#pomeriggio #zero

Meriggiare pallido e assorto…

Ho il cervello compromesso da troppe storylines.
Non chiudere mai un’attività e non arrivare a un risultato sono brutte premesse.
Sto lavorando alla nuova stesura del mio romanzo, sono in ufficio a risolvere beghe, sono in generale predisposto a identificare le buche e a non preoccuparmi delle ombre: nessuna consistenza, zero fattualità. Non c’è materia.
Pomeriggio.

…che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.